La finalità di questa coltura sperimentale non è solamente ottenere in futuro una produzione nazionale da utilizzare anche per il comparto della birra ma è anche ottenere un prodotto naturale, biologico o magari biodinamico, da utilizzare anche a freddo, per il dry hopping, con i coni freschi, sfruttando così pienamente tutti gli aromi e fragranze tipici di ogni varietà.

Le varietà messe a dimora sono 4 e ciascuna ha manifestato uno sviluppo differente, dovuto probabilmente alle differenti capacità e tempi di adattamento ai nostri climi e terreni.

Le piante sono oramai al loro 3° anno di età e, dopo insormontabili fatiche, è giunto il momento della raccolta di questa annata 2011, molto particolare per il clima torrido avuto in primavera e a fine estate e che ha richiesto per questioni di prudenza, una raccolta anticipata che si è svolta in tempi differenti secondo la varietà e il grado di maturazione dei coni, sotto un sole tropicale di fine agosto.

Il raccolto è stato direi più che soddisfacente e ha permesso di avviare la prima birrificazione sperimentale con il luppolo nostrano.

Come già detto, questo luppolo è particolare perchè non solo è locale, coltivato all’interno del Parco Naturale di Stupinigi, ma è molto di più: è un luppolo naturale perchè su di esso non è stato effettuato alcun trattamento chimico. Persino il diserbo dalle infestanti è stato eseguito a mano.

Ogni singola pianta è stata curata con la massima attenzione e le varie potature sono state eseguite personalmente con scrupolo maniacale.

Anche la raccolta è stata effettuata a mano, cono per cono, secondo il grado di maturazione.

Non si poteva quindi “sprecare” un luppolo così pregiato utilizzando un malto qualunque... Infatti si è utilizzato un malto biologico, nazionale.

E’ nata così una birra tutta italiana:

ITA Castelvecchio “La Chiara”

ITA, così, è venuta così, la birra 100% italiana, prodotta con acqua della Val Chisone, malto d’orzo biologico italiano, fiori freschi di luppolo coltivati senza trattamenti all’interno del Parco naturale di Stupinigi.

Come tutti i sapori naturali sarà difficile replicarla, ci auguriamo che vi piaccia, a noi è piaciuta!

Il prossimo anno, con il prossimo raccolto, potremo apprezzarne le differenze, magari i miglioramenti, ma questa, con il raccolto del 2011…  è venuta così!



Sede Legale: Torino, Via del Carmine n. 9 Sede Operativa: Stupinigi, Località Castelvecchio partita IVA: 10364580018 Cellulare: 340 050 3727 e-mail: info@laviadelluppolo.it


  Copyright 2011 by La Via del Luppolo® srl. All rights reserved.